Call Us : +39 334 20 32 144

I dintorni

Home  >>  B&B Centro 900 Palermo  >>  Dove siamo  >>  I dintorni

 

 

A partire dalla seconda metà del 1800, la città di Palermo vive in un clima di particolare vivacità, economica e culturale. Sono presenti infatti alcune importanti figure dotate di eccezionali capacità imprenditoriali come i Florio e i Whitaker ma anche personaggi del mondo della scienza e della cultura, artisti e intellettuali che spingono verso una maggiore apertura in senso europeo. È il periodo in cui sorgono varie attività, per dirne alcune, i Cantieri navali, la fonderia Oretea e la fabbrica di mobili della ditta Ducrot. Le aspirazioni della borghesia emergente sono anche quelle di avere una città che possa competere con le altre città Europee. Si richiedono edifici per lo spettacolo e il tempo libero, ville e giardini e residenze di prestigio. Queste richieste alimentano l’economia locale e molti artigiani, decoratori, mosaicisti, fabbri e vetrai saranno chiamati ad inserire negli edifici le proprie produzioni compatibilmente al diffondersi di un nuovo gusto che presto si adotterà in architettura: il Liberty. Il clima di crescita e di ottimismo caratterizzante i due decenni post-unitari era destinato comunque a scemare verso la fine del 1800. Afferma Rosario Lentini in un suo interessantissimo saggio dal titolo: ”Mercanti, imprenditori e artisti a Palermo nella II metà dell’800” sul tema dell’Esposizione Nazionale che si svolse a Palermo nel 1891-1892: “Nonostante l’enfasi e la retorica che accompagnarono l’evento la borghesia locale non poteva celebrare alcun trionfo nei settori più avanzati dell’industria nazionale perchè il confronto con le aziende settentrionali rimarcava il divario crescente tra le due aree del Paese”. E ancora: “se il primo ventennio di storia unitaria aveva fatto registrare un andamento di progressiva crescita, sia in campo artistico che economico, dall’inizio degli anni ’90 si assiste al rallentamento delle principali attività industriali e commerciali, mentre in controtendenza al declino dell’apparato produttivo si accentuava la capacità degli intellettuali e degli artisti e degli uomini di scienza di sviluppare iniziative e intrecciare solidi legami con gli ambienti culturali europei”(…) “anche casa Florio, dopo la morte del senatore Ignazio nel 1891, mostrava I limiti delle proprie scelte strategiche”.

Il b&b Centro900Palermo si trova all’interno di una struttura, dei primissimi del ‘900, che ospita lo studio d’architettura dei proprietari. Tutte le camere, il cui tema caratterizzante sono i villini liberty basiliani, sono dotate di bagno privato, grandi e comodi letti , televisori led a parete, frigobar, asciugacapelli, connessione wireless, aria condizionata e riscaldamento a regolazione individuale.